Festival del té e delle erbe aromatiche a Merano

Un festival del tè e delle erbe aromatiche a Merano. Il 24 ottobre il Kursaal al centro della città di cura invita a un festival degli odori e della salute. Erbe aromatiche del Alto Adige profumano e danno un bouquet degli odori. Freschi e molto salutari sono perfetti per fare delle tisane, usare nella cucina ma anche per il proprio benessere e tanto di più. La coltivazione delle erbe aromatiche in Alto Adige è un gran affare perchè crescono in un ambiente molto pulito, spesso selvatico. Vengono preparati tanti prodotti biologici che naturalmente si può anche acquistare qui al festival. Oggi domande trovano risposte e l’uno o l’altro diventa anche amante nel mondo delle erbe curative.

Dunking a kit-kat into a cup of green tea
di Sean Murray from Edinburgh, Scotland (7/365 – Been drinking coupious amounts of tea) [CC BY-SA 2.0], via Wikimedia Commons

Passeggiate da buongustai – Mercato a Merano 2015

Fino al 20 maggio Merano offre le ‚Passeggiate dei Sapori‘. Quaranta casette sulla Passeggiata Lungo Passirio invitano ad assaggiare sapori e prodotti tipici dell’Alto Adige e tutta l’Italia. Dallo speck ai formaggi o le mandorle dalla Sicilia. Italia dei sapori. Tutti i prodotti sono prodotti artigianalmente e naturali e le aziende che offrono le loro bontà sono aziende piccole e non lavorano a livello industriale. Quindi i prodotti sono genuini, di grandi qualità e sani e vengo prodotti anche sotto l’aspetto della sostenibilità. Il mercato è nato dal movimento Slow Food qualche anno fa. Le casette sono aperte ogni giorno dalle 9 alle 8 di sera. Un mercato per gourmet e chi sa godere. Buona degustazione!

Luftgetrocknete_Wurst_aus_Italien_001

Luftgetrocknete Wurst aus Italien 001“ by SterilgutassistentinSelf-photographed. Licensed under CC BY-SA 3.0 via Wikimedia Commons.

Gault Millau: I ristoranti con cappelli per Merano e dintorni

Che l’Alto Adige ha una cucina divina si sa. Che ci sono anche i migliori chef si può scoprire nel nuovo Gault Millau 2014/2015. Qui si trovano molti chef atesini con i cappelli. Ben 12 newcomer sono stati premiati, 8 chef hanno preso tre cappelli e ben 26 due cappelli. Anche a Merano ci sono. Cosi per esempio è stato premiato Andrea Fenoglio con il suo ristorante Sissi come il ristorante La Bruschetta. Più premi ha vinto la Trenkerstube a Tirolo. A Castel Fragsburg a Merano ci sta il newcomer Alois Haller con la sua creatività e la presentazione dei gusti diversi. Il nuovo Gault Millau si trova in tutte le librerie. Vale la pena di avere uno, non solo per buongustai ‚professionali‘.

Settimane dell’agnello in Val d’Ultimo

Già dal 20 settembre e ancora fino al 5 ottobre ci svolgono le settimane dell’agnello in Val d’Ultimo. Giornate dedicate alla pecora e all’agnello. Sono animali che oltre a dare la lana danno anche una carne molto buona e tenera. Durante questi giorni ristoranti e ristorazione preparano questa carne in mille modi, piatti sempre gustosi e molto speciali. Inoltre ci sono parecchie altre iniziative che vengono proposte. Di cui per esempio al mercato di Pracupola viene fatta vedere come viene lavorata la lana e il feltro, tutti i due importanti per la gente in montagna da millenni. Altre iniziative prevedono escursioni, un tradizionale ballo dei pastori, visite e molto altro. Spettacolare: la transumanza delle pecore da malga Kirchberg.

Merano e le settimane della mela

Ci sta qualcosa di più gustoso di un dolce alle mele? Oppure la mela cotta con un po‘ di cannella sopra? La mela è un frutto ultra sano, con pochi zuccheri e calorie ma un mare di salute. Le settimane delle mele di Nalles vicino a Merano ci sono dal 13 al 27 settembre e attirano ospiti e amanti delle mele per farsi invogliare il palato. Ha mai provato una marmellata di zucca e mele? Buonissima e particolare! Un dessert come lo strudel con la salsa vanigliata calda sopra oppure come ripieno di un pollo o magari anche come sugo per la pasta – provare e godere! Molti ristoranti aderenti a queste settimane offrono dei menu speciali con le mele.

La foodie-factory a Merano!

La cucina mediterranea si unisce a quella alpina. A Merano e dintorni si crea, interpreta, varia e si cucina con ingredienti locali e stagionali. La Foodie-Factory invita! Il buongustaio e cuoco casalingo trovano qui la possibilità di scoprire ingredienti nuovi, essere creativi e conoscere la cucina regionale. Queste più o meno le parole che ho letto e mi hanno fatto curiosa. Io parteciperò ai Piaceri della Val d’Ultimo – un brunch di montagna il 3 agosto e allo Schworzplentn-Riebl-Kochen all’Hochganghaus sull’Alta via di Merano il 17 agosto. Inoltre farò un’escursione sfiziosa a quadrato – arte culinaria sul Monte Tramontana. Vengono presentati tre menu a stagione, uno per la primavera, uno per l’estate e uno per l’autunno. Info su www.foodfactory.it

Mercato per buongustai a Merano 2014

Io sono una delle persone che ama mangiare. Tutto devo degustare, provare nuove ricette e scoprire ristoranti en vogue. E i mercatini sono un ‚must‘ assoluto! E quindi allora anche la Passeggiata dei Sapori a Merano. Dal 5 al 9 giugno s’incontrano sulla Passeggiata Lungo Passirio i buongustai di tutto il mondo. Specialità gastronomiche di tutta l’Italia e in particolare dell’Alto Adige come anche prodotti agricoli si compra e si degusta. Il manifesto è nato grazie al movimento Slow Food e quindi il gusto ‚buono, pulito, giusto‘ è la base dell’evento. Prodotti che vengono in tutto il rispetto verso la natura e la propria salute. Io non vedo l’ora di riempire la mia dispensa con nuovi prodotti e scoprire tante novità.

Asparagi per buongustai dall’Alto Adige

E‘ arrivato il periodo degli asparagi. L’altro giorno ho fatto un giro in macchina nei dintorni di Merano e ho visto dappertutto le persone a raccogliere questa verdura. Ogni anno aspetto il periodo degli asparagi perché quasi mi faccio una cura con essi. Li mangio in tutte le varianti possibili: cotte con un po‘ di burro, come involtini nel prosciutto, come zuppa cremosa, con un po‘ di salsa bianca.. ci sono mille e un modo per cucinarli. Ancora fino al 12 maggio a Nalles e Terlano ci sono le settimane dell’asparago dove partecipano vari ristoranti e rifugi con delle ricette particolari. Vale la pena di provare! Ogni anno io faccio delle escursioni in questi paesi e provo nuove creazioni con questa verdura delicata e cosi decisa.

Primavera a Merano

La primavera meranese inizia il 20 marzo e si allunga fino all’inizio dell’estate a giugno. In questo lungo periodo della prima stagione dell’anno vengono offerti tanti eventi diversi. Tra le manifestazioni primaverili ci sta la festa della fioritura a Lana, a Lagundo si scopre i nuovi modelli della bici, l’alta via di Merano si conquista con escursioni guidate ogni mercoledì tra maggio e giugno e a Nalles l’asparago viene festeggiato con tante prelibatezze durante la settimana dell’asparago. GranoArte è cultura e culinaria a Verano e Avelengo tra il 23 marzo e l’8 giugno. La settimana del dente di leone fa vedere e gustare che è più che un’erbaccia. A Merano e dintorni in questa stagione ci sono tanti eventi riguarda la natura nascente.

Martini al Tiroler Adler

L’11 novembre viene festeggiato San Martino di Tours. Viene maggiormente festeggiato nella zona alpina. I canti di San Martini, le sfilate e in molti regioni si mangia un’oca… per venerare il santo ci sono molti eventi. In Italia le tradizioni più antiche vengono dal Veneto dove i bambini chiedono un dono cantando una filastrocca e passando tra le strade di Venezia. Il santo è il patrono dell’arma dell’infanteria e dell’esercito. A Tirolo questo giorno viene organizzata una festa all’hotel ristorante Zum Tiroler Adler in collaborazione con l’evento VinoCulti. Oltre dell’oca arrostita vengono offerti i migliori vini della zona. La partecipazione è limitata e quindi si deve prenotare prima all’associazione turistica Tirolo. Un evento per buongustai!

« Previous Entries